Non ci servono braccia, ci serve umanità

Non ci servono braccia, ci serve umanità

Ad oggi 2020 ancora troppi lavoratori e lavoratrici non hanno accesso a condizioni e tutele che rappresentano le fondamenta di un rapporto lavorativo. Precarietà, sfruttamento, percosse e ricatti sono all’ordine del giorno per migliaia di persone considerate invisibili dalla popolazione. Questa, abbinata al lavoro in nero, è una delle più ingiuste realtà di illegalità “tollerata”.